Natale 2013 di design

Luminarie natale 2013

Villa d’Este per il Natale 2013 propone degli oggettini davvero carini con cui addobbare casa. Alberelli, palline e lanterne per feste vivaci.

Adoro il gufetto fermaporta!! Chi me lo regala? :)

Filming 116 Scottish Makers and Manufacturers

luisa75:

Fantastico!!!

Originally posted on MAKE:

Make Works founder Fi Scott (right) and filmmaker Vana Coleman (left).

Our Glasgow-based design collective Make Works has just returned from a three-month road trip around Scotland. Our aim was to find, visit, and film as many local factories, makers, and workshops as possible, collecting information to give artists and designers, enabling them to get their work made locally.

Our motivation is to increase confidence in the quality of craftsmanship and materials being used. We think that when designers embrace making and the manufacturing processes, the quality of what can be made improves and interesting collaborations occur. Manufacturing locally also improves individual skills, creates employment, and is culturally important.

2013-07-02_MakeWorks-G-MakLab-StudioRoRo-8426

Workshop taking place at Glasgow digital fabrication studio, MAKLab.

The project started in 2012, after I spent a summer working with Daniel Michalik furniture design in Brooklyn and being inspired by the maker scene. Returning to Scotland, I was frustrated by…

View original 666 altre parole

Bello il tavolino fai da te col pallet, ma quanto mi costa!?

pallet design

Regali unici fatti a mano con amore, così si presenta il sito di vendita per gli “amanti dell’originalità” dawanda. Certo idee carine ce ne sono. Ad esempio ho selezionato questo tavolino ottenuto recuperando dei pallet. Un semplice bancale di pallet dipinto di bianco (senza neppure essere levigato perché sì ci piace così al naturale col rischio di infilarsi schegge nella mano!) con l’aggiunta di 4 ruote piroettanti. Quanto potrebbe mai costare realizzarlo da noi? 20 euro? Forse anche meno… e a quanto lo rivendono? 149 euro… ecco, ora voglio dire, ma perché cavolo non ce lo possiamo fare da noi? C’è davvero l’esigenza di spendere 149 euro per un pallet di recupero?

 

E che dire della sedia recuperata, ritinta in verde, con aggiunta di una gamba di legno neanche tornita? certo design! E allora paga 450 euro per questo pezzo di recupero che potevi farti da solo con… voglio esagerare… 15 euro di materiali…

sedia recuperata

Non ho parole… design alla portata di tutti! Certo, pagando se non sei in grado di fare niente, con poca spesa di tempo e denaro se sei un fai da te!

Barbie compra i mobili di design

La bambola moderna non si accontenta più! Ora vuole anche lei oggetti di design per arredare le sue piccole quattro mura di plastica. Immagine

Allora poltrone di design, tavoli e quadri… ma sì, se proporio le bambine devono giocare con barbie e identificarsi nello stereotipo della donna casalinga, diamogli almeno uno spunto di classe!

Ho trovato questo articolo su un blog che trovo incredibile. Un posto dove gli utenti condividono le proprie idee per modificare comuni oggetti comprati all’ikea. Perché se è vero che l’ikea offre bei mobili a prezzi modici alla portata delle famiglie moderne, è anche vero che ormai quando vado a casa dei miei amici mi sembra di entrare in un catalogo ikea. E allora gente, perché non usiamo un po’ la creatività? Stacchiamoci dalla massa, coloriamo, modifichiamo, personalizziamo. Non esiste il mobile prêt-à-porter, occorre reinventare sempre!

Immagine

Il design si ispira alle Ball Chairs degli anni ’70. Per realizzarle sono state utilizzate delle banalissime ciotole Ikea della linea Blanda Matt (costo a partire da 4,99 euro).

 

Immagine

Ottimo spunto!

Immagine

Ikea Hacker